Corsi MiniSub

Porta il tuo bimbo a scoprire il favoloso mondo dell’acqua!!!

Perchè scegliere un corso Minisub?

L’incontro con l’acqua è un momento di formazione molto importante per l’esperienza che deriva dal contatto fisico del corpo con l’acqua stessa.
L’attività subacquea diventa un’occasione di crescita particolare perché in grado di sviluppare, soprattutto in età evolutiva, sia le potenzialità fisiche perché gli esercizi in acqua richiedono una serie di adattamenti che migliorano le capacità coordinative e motorie, sia quelle psichiche perché l’educazione all’autocontrollo è uno dei fondamenti su cui si basa la sicurezza di questa attività.
I giochi e gli esercizi proposti nei corsi aiutano ad accrescere la sensazione di benessere in acqua, a superare paure o inibizioni nei confronti di essa e favoriscono la socializzazione in un clima di assoluta non-competitività.
Non per ultimo i corsi di minisub portano alla scoperta dell’ambiente acquatico marino, ricco di vita e fascino, insegnando a conoscerlo e rispettarlo.

Quale corso scegliere? ARA o APNEA?

Mini ARA

La didattica Mini ARA è finalizzata ad un approccio adeguato alla tecniche di immersione con autorespiratore ad aria.
I livelli previsti sono 3 più due specializzazioni.
Al termine dei corsi viene rilasciato il brevetto specifico.
Ogni allievo dovrà avere come attrezzatura personale: pinnemaschera ed areatore.
Il CSB mette a disposizione degli allievi dei corsi di MiniAra : bombolejackets ed erogatori.

Mini Apnea

La didattica Mini Apnea è finalizzata ad un approccio adeguato all’età alla tecniche di immersione in apnea.
I livelli previsti sono 3 più due specializzazioni.
Al termine dei corsi viene rilasciato il brevetto specifico.
Ogni allievo dovrà avere come attrezzatura personale: pinnemaschera ed areatore.

Hai qualche dubbio? Vuoi qualche informazione in più?

Contattaci

Compila il form per inviarci una mail

Questo modulo di contatto è disattivato perché l’utente ha rifiutato di accettare il servizio Google reCaptcha, necessario per convalidare i messaggi inviati dal modulo.

PER INFORMAZIONI O DUBBI

MINISUB: 339 5208217 / 338 8576534

Le parole della nostra istruttrice

“L’attività subacquea diventa un’occasione di crescita. I giochi e gli esercizi proposti nei corsi aiutano ad accrescere la sensazione di benessere in acqua, a superare paure o inibizioni nei confronti di essa e favoriscono la socializzazione in un clima di assoluta non-competitività.”
Riporto le parole pensate per il volantino dell’anno scorso, e potrei non aggiungere altro per raccontare l’esperienza minisub, perché penso riassumano lo spirito dei corsi al CSB. Sarebbe però un peccato non parlare del punto di vista di qualcuno che sta “dall’altra parte”, per cui mi dilungherò con le mie personali sensazioni.
Uno dei momenti più affascinanti è la prima lezione: al momento delle pre-iscrizioni i bambini sono intimiditi, quasi si nascondono dietro le gambe dei genitori e se possibile cercano subito un complice per non rimanere soli; non sanno ancora se meriterai la loro preziosa fiducia. Bastano però i primi quindici minuti di lezione ed hanno già deciso. I bambini sono giudici ben più severi degli adulti: hanno una grande capacità di osservazione e non sfugge loro nulla. In quei quindici minuti devi riassumere il senso del corso, a cui stanno ancora decidendo se partecipare o no, e dimostrare loro di essere un istruttore degno di questo “titolo”. Cosa principale? Farli divertire ma secondo le tue regole, altrimenti i più “anarchici” ci metteranno ben poco a farti perdere quell’iniziale credibilità, che solo il nome ti sta dando, difficile da recuperare.

Ebbene, se in quei primi pochi quindici minuti riesci a conquistare la loro ammirazione allora il corso sarà in discesa, un gioco anche per te. Ad un bambino che ti sta dando la sua fiducia puoi chiedere di fare qualsiasi cosa ed è questa, secondo me, la differenza nel rapporto tra allievi-bambini ed allievi-adulti: bastano quei pochi minuti iniziali e con loro si è instaurato un patto. I bambini a quest’età, a meno che abbiamo già avuto esperienze negative che comunque possono superare, sono privi di inibizioni e freni; se riconoscono in te sicurezza proveranno qualsiasi gioco o esercizio tu proponga e si impegneranno per svolgerlo al massimo. Ora però si ha un compito ben più arduo che convincerli: non deluderli!
Come qualsiasi allievo, i bambini per motivarsi hanno bisogno di vedere miglioramenti, di sentirsi bravi ma sempre di fronte a nuove difficili sfide. È importante quindi scegliere obiettivi che siano da loro raggiungibili ma che non li sottovalutino: non vogliono essere trattati da piccoli, ai bambini non piace vincere facile!! Il segreto è la fantasia: la lezione minisub dev’essere una lezione dinamica, i giochi e gli esercizi devono essere continuamente variati, non ci devono essere momenti morti, i ritmi devono essere incessanti e i bambini devono imparare e lavorare ma sempre divertendosi.
Affinché un corso riesca bene ci vuole impegno e costanza: a volte i bambini sanno essere veramente impegnativi! MA, se avrai rispettato il patto, anche nei più piccoli gesti sapranno dimostrarti grande affetto e gratitudine e con i loro sicuri miglioramenti saranno in grado di darti grandi soddisfazioni. Tutti questi sono motivi per cui l’esperienza minisub arrichisce tanto, forse soprattutto, anche “chi sta dall’altra parte”; vedendoli felici e soddisfatti a fine corso ci si può accorgere di aver imparato più da loro di quanto abbiano imparato loro da noi.

Annalisa Azzola

LO STAFF

I corsi MINISUB sono seguiti da uno staff preparato e specializzato

Roberta Tandoi

Roberta Tandoi

Istruttore ARA M2
Istruttrice MINISUB
Annalisa Azzolo

Annalisa Azzolo

Istruttore MINISUB
Angelo Amaglio

Angelo Amaglio

Istruttore ARA M1
Istruttore MINISUB